Previous Next

Pasta fresca al nero di seppia

Ingredienti

 300 gr di farina 00

 3 uova o acqua tiepida

 8 gr di nero di seppia (una bustina)

 

 Procedimento

 

Distribuire la farina sul piano di lavoro a fontana e rompere al centro le uova (potete effettuare questa operazione in una grossa ciotola e trasferire il composto da lavorare sul piano di lavoro solo quando gli ingredienti sono amalgamati). Versare nel centro della fontana anche il contenuto della bustina o della sacca. Iniziare con una forchetta ad amalgamare gli ingredienti prendendo man mano la farina dal bordo della fontana fino ad ottenere un composto lavorabile con le mani (tenete conto che il nero macchierà le mani temporaneamente, potete utilizzare dei guanti). Lavorate l'impasto per circa dieci minuti. Fatelo riposare coperto da pellicola per alimenti o in una ciotola coperta, lontano da  correnti d'aria altrimenti la pasta si seccherà, per mezz'ora.

Prendete un pezzo d'impasto alla volta e passatelo nella macchina per pasta fino al penultimo spessore.

Se volete ottenere delle sfoglie a righe da utilizzare per esempio per il top di una lasagna di mare aperta dovete avere un'altro impasto di colore diverso (per me di carote oppure della semplice pasta all'uovo/semola) e preparare delle tagliatelle o spaghetti. Ora posizionateli distanziandoli a piacere sulla sfoglia nera. Passate il mattarello e infine passate la sfoglia una volta nella macchina per pasta, altrimenti in cottura si potrebbero staccare.

Ricordate di adagiare la vostra pasta fresca su una spianatoia ricoperta di semola per non farla attaccare.

 

© 2018 Cucinama di Elena Formigoni - FRMLNE61S67F704J. All Rights Reserved. Designed By Lepolis