Previous Next

Crostata rose di mele

Ingredienti

per la frolla

300 g di farina di farro bianca (o farina 00)

90 g di zucchero

2 uova

100 g di burro

1 cucchiaino di estratto di vaniglia o i semi di una bacca

1 limone bio (la scorza gratuggiata)

un pizzico di sale

per il ripieno (potete utilizzare anche una crema pasticcera come quella che trovate in questa ricetta o della confettura di mela )

2 mele red love (se non le trovate potete sostituirle con le mele royal gala per esempio)

1 cucchiaio  di zucchero

15 g di burro

cannella se vi piace

per  decorare 4 mele red love e zucchero ( se non trovate le mele red love ma volete avere l'effetto rosso potete colorare le mele facendole sbollentare in acqua calda con il colorante alimentare rosso e lo zucchero)

facoltativo zucchero a velo

Procedimento

Inserite in una grande ciotola (o in quella della planetaria munita di foglia) la farina setacciata con il burro tagliato a tocchetti, le uova, lo zucchero, la vaniglia, il pizzico di sale e la scorza del limone. Impastate fino ad ottenere un panetto omogeneo e avvolgetelo con la pellicola per alimenti.

Riponetelo in frigorifero a riposare per almeno un'ora.

Cuocete le mele sbucciate e tagliate a tocchetti insieme al burro, allo zucchero, al succo di limone e alla cannella (se la utilizzate) in una casseruola per circa 5 minuti o fino a quando saranno morbide mescolando spesso. Lasciate raffreddare. Se volete potete frullarle ed ottenere un composto liscio e cremoso.

Stendete la frolla e rivestite uno stampo imburrato ed infarinato.

Bucherellate il fondo e distribuite il composto di mele.

Affettate  le mele red love o quelle che trovate senza sbucciarle.  Cuocetele con pochissima acqua e zucchero per 2 o 3 minuti per ammorbidirle e riuscire a creare le rose disponendo le fette accavallandole in orrizontale e successivamente arrotolandole su se stesse. Disponetele sulla superficie della torta.

Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti circa (dipende dalla potenza del vostro forno, magari occorreranno 40 minuti, potete eventualmente coprire con della carta stagnola la superficie oppure regolare il calore solo sotto;  la crostata deve risultare dorata). Lasciate raffreddare e se volete potete cospargere di zucchero a velo.

 

© 2018 Cucinama di Elena Formigoni - FRMLNE61S67F704J. All Rights Reserved. Designed By Lepolis