Previous Next

Torta al pistacchio e nocciola

Questa ricetta è del pasticciere francese Christophe Felder una delizia incredibile, spero piaccia anche a voi. Non scoraggiatevi se dovete pesare più ingredienti del solito... la fatica sarà ripagata.

 

INGREDIENTI

Per l'impasto

70 g di farina di nocciole

60 g di farina di mandorle

180 g di zucchero a velo

100 g di farina 00

160 g di burro morbido

60 g di pasta di pistacchio  (se non l'avete frullate della granella di pistacchio o pistacchi già spelati con 30 g di zucchero a velo, poi aggiungete un cucchiaino di olio di semi e frullate fino ad ottenere una pasta)

30 ml di olio (io ho utilizzato quello di riso, molto neutro, oppure utilizzate olio di mesi di mais)

80 g di tuorli

40 g di uova

100 g di albumi

30 ml di latte

50 g di zucchero a velo

 

Per la glassa al rhum

una confezione di confettura di albicocche

180 g di zucchero a velo

40 ml di acqua

5 ml di rhum scuro (io avevo solo quello bianco, ho usato questo)

 

per decorare

qualche pistacchio (io la granella) e qualche nocciola

 

 

PROCEDIMENTO

Preparate l'impasto. Lavorate il burro morbido con lo zucchero a velo e la farina di mandorle fino ad ottenere una 'crema'. Aggiungete la pasta di pistacchi e poi l'olio,i tuorli e le uova continuando a sbattere con la frusta (io ho messo in planetaria) ed infine aggiungete il latte.

Montate gli albumi con lo zucchero semolato.

Incorporate gli albumi con una spatola ed infine aggiungete la farina di nocciole e la farina.

Preriscaldate il forno a 180°.

Foderate lo stampo con carta forno o imburrate ed infarinate.

Versate l'impasto ed infornate. Cuocete a 180° per 10 minuti e poi abbassate a 160° e proseguite la cottura per circa 30 minuti.

Intanto scaldate la confettura di albicocche a fuoco basso.

Preparate la glassa mescolando lo zucchero a velo, l'acqua e il rhum con una piccola frusta.

Appoggiate la torta su una gratella e spennellatela con la confettura di albicocche.

Versate la glassa sulla torta e distribuite la granella di pistacchi e i pezzetti di nocciole.

Nella ricetta originale è prevista la tostatura della farina di nocciole in forno a 180° per 15 minuti (prima dell'utilizzo ovvio). Io ho provato la ricetta con la tostatura e senza; a mio gusto non è necessaria, e anzi se non eseguita correttamente rischia di rilasciare una nota amara.  

 

 

 

 

© 2019 Cucinama di Elena Formigoni - FRMLNE61S67F704J. All Rights Reserved. Designed By Lepolis