Previous Next

Pavlova fragole e chantilly

INGREDIENTI

100 g di  albumi

200 g di zucchero semolato

20 g di maizena

1 pizzico di sale

un cestino di fragole (o frutti rossi a piacere)

Per la crema chantilly:

200 g di panna fresca

zucchero a velo (in base al grado di dolcezza preferito)

vaniglia (o i semini di un baccello o un cucchiaino di estratto)

 

Procedimento

Prepariamo la meringa montando gli albumi con il pizzico di sale, quando incomincia ad essere spumosa aggiungiamo lo zucchero poco alla volta e la maizena  fino ad ottenere una meringa ben soda.

La cottura varia molta a seconda del forno.

Nel mio forno vecchio cuocevo a 90° per 2 orecon sportello semiaperto (inserivo un cucchiaio di legno per tenere l'anta semiaperta e far fuoriuscire l'umidità nemica delle meringhe).

Nel nuovo forno invece, che ha la funzione 'Meringhe' , preriscalda il forno a 120° (modalità ventilata).

Distribuite la meringa su una placca foderata di carta forno in un cerchio di circa 20 cm ( disegnate il cerchio sulla carta e poi giratela, così vedrete il segno senza che sia in contatto con la meringa). I bordi devono essere più alti, quindi formate una conca capiente al centro.

Infornate per circa 1 ora e 30 minuti. Spegnete, lasciate raffreddare la meringa a forno aperto.

Preparate la crema chantilly montando la panna fresca con lo zucchero a velo (dolcificate in base al vostro gusto) e la vaniglia.

Distribuite uno strato di chantilly nel guscio di meringa  (potete utilizzare una sac a poche se preferite).  Lavate e tagliate a tocchetti le fragole. Potete addolcirle cospargendole di zucchero a velo. Inseritele nel guscio e coprite con altra crema chantilly. Completate con la frutta scelta.

E' un dolce da servire subito o quasi. Potete conservarla in frigorifero ma teme l'umidità quindi farcitela all'ultimo momento.